Spanish Grand Prix, Barcelona 9 - 12 May 2013

F1 | GP Spagna 2013: Ordine di arrivo, vince la Ferrari di Alonso

12 maggio 2013 – Questo l’ordine di arrivo del Gran Premio di Spagna, quinta prova del mondiale Formula 1 della stagione 2013. Trionfo della Ferrari con Alonso che ha dominato la gara e Felipe Massa che si è aggiundicato la terza piazza alle spalle di Kimi Raikkone su Lotus.

Odine di arrivo
pilota | vettura | giri percorsi | distacco

1 Fernando Alonso Ferrari 66 Vincitore
2 Kimi Räikkönen Lotus-Renault 66 +9.3 secs
3 Felipe Massa Ferrari 66 +26.0 secs
4 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 66 +38.2 secs
5 Mark Webber Red Bull Racing-Renault 66 +47.9 secs
6 Nico Rosberg Mercedes 66 +68.0 secs
7 Paul di Resta Force India-Mercedes 66 +68.9 secs
8 Jenson Button McLaren-Mercedes 66 +79.5 secs
9 Sergio Perez McLaren-Mercedes 66 +81.7 secs
10 Daniel Ricciardo STR-Ferrari 65 +1 Lap
11 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 65 +1 Lap
12 Lewis Hamilton Mercedes 65 +1 Lap
13 Adrian Sutil Force India-Mercedes 65 +1 Lap
14 Pastor Maldonado Williams-Renault 65 +1 Lap
15 Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 65 +1 Lap
16 Valtteri Bottas Williams-Renault 65 +1 Lap
17 Charles Pic Caterham-Renault 65 +1 Lap
18 Jules Bianchi Marussia-Cosworth 64 +2 Laps
19 Max Chilton Marussia-Cosworth 64 +2 Laps
Ret Jean-Eric Vergne STR-Ferrari 52
Ret Giedo van der Garde Caterham-Renault 21
Ret Romain Grosjean Lotus-Renault 8

 

FP | Antonio Azzano

 

40 risposte a F1 | GP Spagna 2013: Ordine di arrivo, vince la Ferrari di Alonso

  1. Multi 2 1 scrive:

    BRAVO IL MURERRO FERRARI,ottima la strategia del rientro anticipato al primo pit stop.
    MI STUPISCE LA MERCEDES…E PEGGIO ANCORA LAUDA…come si puo’ far euna macchina che vada solo in prova e poi in gara a malapena arriva al traguardo ??
    ma Lauda…non sarebb eun GURU della mitica FORMULA 1 ?
    Se ne renderanno conto di chi ci hanno messo come gran capo ????
    Sembrerebbe uno alle prime armi !!!
    Autentico suicidio.
    CMQ BRAVA TUTTA LA FERRARI,BRAVI I PILITI,BRAVO IL MURETTO, E UN BUON MASSA !!!

    • Giuseppe Bartolucci scrive:

      bravi si, ma la verità è che il muretto non ha dovuto fare niente, questa vittoria è frutto della condizione tecnica, e non della tattica.

      • lollotheroll scrive:

        mi lascia molto perplesso la strategia red bull invece. non riesco a capire perchè hanno lasciato continuare vettel prima di effettuare la prima sosta dietro a rosberg che faceva visibilmente da tappo invece che farlo entrare anticipatamente e trovare pista libera come ha fatto il muretto ferrari.. comunque meglio così perchè è stata davvero una gara splendida. peccato per le mercedes che hanno due facce completamente opposte tra il sabato e la domenica. però secondo me la colpa non è di Lauda. lui non è un ingegnere e la w04 è un’evoluzione della “mangiagomme” 2012. già quest’inverno non sarebbe risultato semplice cambiare questo status, figuriamoci a stagione iniziata. significherebbe rivoluzionare il sistema sospensivo e probabilmente ridisegnare il telaio. una spesa di tempo e denaro davvero imponente.

        • Ringo90 scrive:

          La strategia della RB è stata una vera scemenza. Anticipando i vari pit stop sarebbero migliorate visibilmente le cose, l’ho capito fin dall’inizio. Vero però che avevano pensato di fare 3 soste, e che in questo caos non sai che pesci prendere…

      • Calmoore79 scrive:

        non sono d’accordo con lei, semplicemente per il fatto che ogni pit stop era studiato prima della gara, rischiando qualcosa perchè non sapevano sicuramente il valore esatto delle coperture, perchè potevano collassare da un momento all’altro ma il muretto oggi per la prima volta ha fatto il suo lavoro!

  2. Luca Manacorda scrive:

    Ve l’avevo detto che era la volta buona per vincere in Spagna partendo dalla 3a fila! ;)

    • Giuseppe Bartolucci scrive:

      la tua di ieri era una battuta…. di la verità

      • Luca Manacorda scrive:

        Naaa, sul passo gara la Ferrari doveva temere solo Kimi, che partiva dal lato sporco. Per questo pensavo che sarebbe stato scavalcato al via, anche se poi in realtà il sorpasso è avvenuto solo con un’invenzione alla curva 3

        • Giuseppe Bartolucci scrive:

          esatto parzialmente alonso ha potuto fare un bellissimo sorpasso esterno perchè hamilton ha rallentato kimi, lo si vede benissimo nelle immagini, senza questo episodio apparentemente insignificante, non so come sarebbe finita, anche perche hamilton ha poi continuato a rallentare kimi, un pilota quando sa benissimo che ha una macchina senza nessuna possibilita non dovrebbe rovinare la gara i chi gareggia per la vittoria.

          • AleVar scrive:

            kimi avrebbe potuto fare quello che ha fatto nando oggi alla curva 3. non prendiamocela con Alonso o hamilton, è kimi che non ha reagito come il ferrarista in quel tratto

    • Calmoore79 scrive:

      la mia ieri, quando affermavo che non avremmo vinto un bel niente era semplice scaramanzia..da buon napoletano!

  3. Rocco Nardulli scrive:

    Abbiamo il miglior pilota, sulla vettura meglio bilanciata… poche storie… Una partenza da annali… una conduzione gara straordinaria… sorpassi eccellenti… strategia condizionata, non c’era molto da inventarsi. Un ottimo week-end con la consapevolezza per il futuro, di avere il migliore: Alonso!

  4. Domenico Serio scrive:

    Fenomenale… fenomenale… Grande Ferrari grande Alonso grande Massa… ma ancora una volta Pirelli è la protagonista

  5. Jose scrive:

    El Matador e la Speranzosa inbatibili , paso gara micidiale , partenza vertiginosa e grande anche Felipe , mondiale costrutori vicino , non piú come una volta.WLS

  6. Ringo90 scrive:

    Lo dicevo ieri a chi si disperava: aspettate domani.
    Questo perchè chi si disperava non aveva fatto i conti con i veri vincitori di queste 5 gare del mondiale: le gomme.
    Una gara bruttissima, “Look up for your tyres”, “Front left bla bla”, sono state le solite, monotone comunicazioni radio, dove perfino la McLaren ha congelato le posizioni per preservare gomme (questo sempre per la serie “aumentiamo lo spettacolo”, vero Ecclestone? Ammazziamo lotte vere per crearne di finte!), e poi 3 e addirittura 4 i pit stop per ciascun pilota, 84 totali in 66 giri, e ancora la solita storia: pezzi neri che saltano da tutte le parti, pneumatici che si rompono all’improvviso, altri che non vengono avvitati bene per la fretta o che se ne vanno saltellando per la pista, sono ormai episodi non di ogni gara, ma di ogni volta che si scende in pista.
    Complimenti ad Alonso che non ha fatto praticamente nulla se non amministrare una corsa vinta già al primo giro grazie a una vettura che gli consente uno start pazzesco, una velocità incredibile, un’ottima gestione delle gomme e un ritmo invidiabilissimo. Aggiungete un’ottima strategia e pit stop veloci. Basta guardare la gara di Massa per capire quanto poco ha dovuto sforzarsi oggi Alonso per ottenere il massimo risultato, ha avuto un vantaggio che non è paragonabile a quello tanto criticato della RB dell’anno scorso (mai così marcato tranne che in poche occasioni). Inutile dire che con delle gomme VERE Alonso, Kimi e Massa il podio di oggi probabilmente se lo sognavano ed è questo che mi lascia perplessa.

    Complimenti anche alla Pirelli che nel già succitato modo attenta alla vita dei piloti ogni qual volta essi si mettono al volante.
    E complimenti anche a Ecclestone perchè grazie a lui non si capisce più nulla in Formula 1, in un circuito in cui storicamente fino all’anno scorso le posizioni in griglia rimanevano tendenzialmente invariate, abbiamo assistito oggi ai piloti partiti in prima fila sprofondare incolpevolmente nelle retrovie più remote, altri piloti che da quelle retrovie sono saliti su superando ai box o superando piloti più lenti di diversi decimi o secondi, e tutto questo mi sa di presa in giro e di risultato incredibilmente sfalsato.
    Scusate lo sfogo, so che siete giustamente felici :) non prendete il mio come un tentativo di rovinarvi la festa, non è nelle mie intenzioni, è solo che secondo me c’è poco da essere felici vedendo una gara del genere, tranne chiaramente se si tifa Alonso/Ferrari.

    • AleVar scrive:

      “Inutile dire che con delle gomme VERE Alonso, Kimi e Massa il podio di oggi probabilmente se lo sognavano ed è questo che mi lascia perplessa.”
      non penso. anche appena subito il pit il passo della RB era a pari se non di poco inferiore alla ferrari con gomme alla pari. non sarebbe stato un sogno ma solo una lotta più accanita tra i primi 5 fino alla fine. E probabilmente Kimi avrebbe fatto un solo pit stop :P

      • Ringo90 scrive:

        Subito dopo il pit… quale pit? Le Red Bull anche a parità di gomme non hanno praticamente mai girato coi tempi delle Ferrari.

        • AleVar scrive:

          era esattamente questo il punto :) con gomme vere il passo rb è comunque inferiore alla ferrari attualmente. i risultati di oggi portati a casa dal cavallino e lotus erano comunque concreti. Probabilmente dipende molto anche dal tracciato che in bahrain il toro era molto più veloce e non si ritrovava a farsi dare 30 secondi da kimi.
          sono fermamente convinto che Seb e RB si riprendano subito come hanno sempre fatto a metà stagione :)

          • Ringo90 scrive:

            Frena la sicurezza ;) può darsi che il passo gara delle lattine fosse inferiore o può darsi di no: non dimenticarti che le RB, come altre scuderie, attualmente corrono con il freno a mano tirato, proprio perchè hanno un’esigenza maggiore di preservare gomme, quindi non possiamo dire quale passo gara sia superiore. A Vettel infatti è stato imposto più di una volta di tenere basso il ritmo.

          • Ringo90 scrive:

            Ah naturalmente complimenti alla Ferrari e sì, spero proprio che con il progredire della stagione la RB trovi buone soluzioni ;)

    • El Mariachi scrive:

      Leggo adesso il tuo commento-sfogo e ti dico subito dove sbagli: ‘vedendo una gara del genere’. Perchè pensi che le prossime saranno diverse? Anche rispetto all’anno passato, sono i sempre i soliti che se la vedono, manca solo Ham ma con la McLaren di quest’anno non ci sarebbe lo stesso. Con gomme vere, da 25-30 giri ma soprattutto con gomme che non crollano da un giro all’altro ( al 43° e 44° FastKimi perdeva 1,5 secondi a giro ) già sarebbe diverso. In Pirelli lavorano benissimo: talmente bene che Eccle$tone ( scritto proprio così ) ha avuto quello che ha chiesto. Vuoi gomme da 10, 15 giri, morbide e ben deformabili? Eccoti servito, padre-padrone della F1 virtuale e mediatica. Come ha detto il presidente ombra la velocità è morta: si guida guardando le gomme. Naturalmente concordo con il tuo commento, tieni solo presente che la Ferrari, anche con gomme vere, c’è, non come nel 2012 dove il progetto era sbagliato. Mondiale a tre: SuperAlo, FastKimi e SEB, comunque, con un possibile quarto incomodo se l’AMG risolve il problema serio al retrotreno.

      • Ringo90 scrive:

        Ho parlato di gara al singolare semplicemente perchè è quella che abbiamo appena visto, e anche perchè è forse quella dove abbiamo visto meglio la differenza che fanno le gomme, poichè appunto c’è una storia di poleman vincitori mentre oggi abbiamo assistito a un incredibile capovolgimento. Non intendevo dire che le altre gare non siano influenzate e stravolte dalle gomme, anzi, è quello che ripeto costantemente, l’ho detto anche nel secondo rigo.
        Ciò detto la Ferrari non è quella dell’anno scorso e questo è chiaro, anche con le gomme dell’anno scorso, ci sarebbe stata una lotta tesissima probabilmente tra gli stessi piloti (e invece Hamilton lo aggiungerei, perchè le gomme sono il principale difetto della sua Mercedes). Con la differenza che sarebbe stata una lotta un po’ più giusta.

        Sulla Pirelli ti dico… nì. Hanno fatto quello che è stato chiesto e su questo non hanno colpa (la colpa è di Ecclestone). Sulla sicurezza di queste gomme invece, c’è molto da lavorare. A meno che Ecclestone non gli avesse chiesto anche di produrre gomme che scoppiano.

        • El Mariachi scrive:

          Appunto. Infatti non scoppiano: secondo me la slaminazione ( brutto termine ma rende l’idea ) è stata programmata… vedi da anni la maggior parte dei prodotti in commercio è “geneticamente modificata” per durare il tempo che il costruttore decide che deve durare: lavatrici, televisori, telefoni, macchine, scooter, etc… è la nuova legge del commercio. Per quanto riguarda la pole oggi non la fa il più veloce, come ai tempi di Senna, Schumi e il primo Kimi, ma il setting più adatto al giro secco e questo per la gara non va bene: un fuoriclasse come HAM è finito 12° ad 1 giro.

          • Ringo90 scrive:

            Mah non so se sono state fatte apposta per “slaminarsi” (giusto?) ma se così fosse sarebbe scandaloso.
            Sulle pole ci sono ancora secondo me degli specialisti (Hamilton, Seb e Kimi sono più bravi in genere sulle qualifiche), anche se molto lo fa l’assetto, il problema è appunto che fare le pole non conta più niente, possiamo anche correre direttamente domenica…

          • Calmoore79 scrive:

            L’intento è uno solo quello di fare spettacolo..come nel film Death race.. Ecclestone è il direttore del carcere.. Ah ah ah ah
            tutto ruota intorno ai soldi e Ecclestone ne sta facendo una religione, è uno scandalo le ruote che si riscaldano a tal punto da far staccare la copertura sul pneumatico, pensate se un pezzo di copertone finisse sulla visiera di un pilota.. Quel vecchio bavoso sta rovinando tutto per i soldi.

    • Calmoore79 scrive:

      da buon napoletano ieri ho usato la famigerata tattica del PIANGI E..non si può dire.. ahahah comunque Vettel oggi non è sceso in pista..la redbull era inesistente, diciamo che senza intoppi degli avversari diretti riescono a nascondersi bene chiudendosi in gare anonime e senza colori..
      Vettel forse si aspettava un malesia 2 o un bahrain 2… mi dispiace per lui..

      • Multi 2 1 scrive:

        Vettel, ha fatto il meglio che poteva oggi, ha limitato i danni,di piu non poteva fare.
        Con queste gomme è difficile fare l differenza

        • Calmoore79 scrive:

          Ma ragazzi come correva Vettel in quelle condizioni c’erano altre 21 monoposto, perché pensare che Vettel non ha corso come voleva per colpa delle coperture!? Anche Alonso ha forato, quando il muretto l’ha richiamato due\tre giri prima,per cambiare gli pneumatici, ma tutti erano sullo stesso piano.

          • Ringo90 scrive:

            Se dici che tutte e 22 le vetture sono sullo stesso piano, o meglio, gestiscono allo stesso modo le gomme, forse stai guardando un’altra F1.
            Quindi Rosberg e Hamilton sono affondati dalla prima fila perchè volevano guardarsi il panorama? :D

          • lollotheroll scrive:

            sono d’accordo con te calmooore. ringo nessuno mette in dubbio la differenza di gestione gomme. però già nel 2012 si era visto un alto degrado delle coperture ed era da ottobre che si sapeva che le gomme 2013 sarebbero state ancora più estreme. in brasile nelle libere le avevano anche già provate i team. la sfida stava tutta nel cercare di disegnare una vettura gentile sugli pneumatici. e se la red bull e la mercedes non sono riuscite nell’intento la colpa non è certo di ecclestone o della pirelli.
            certo a nessuno piace che ci siano 1200 pit stop a gara, infatti l’anno prossimo l’aerodinamica sarà molto ridotta rispetto all’ultimo decennio. per quest’anno va così..

          • Ringo90 scrive:

            Lollo non voglio togliere nulla alla Ferrari: la F138 è stata progettata bene sotto, praticamente, ogni punto di vista o quasi ;)
            Però riconoscerai che provare le coperture una volta, e per giunta a Novembre in Brasile con quel tempo, non ti dà un’idea appropriata o sufficiente di come saranno le gomme e di come modificare la vettura per gestirle. Io ho l’impressione che a molti team questo vantaggio (o svantaggio, a seconda del caso) sia quasi “piovuto addosso” come l’acqua del Brasile. Chiaro che potrei sbagliarmi.

    • faberphoto scrive:

      Guarda, pur da Ferrarista, sono davvero d’accordo con te.

      Vorrei gomme come si deve e vorrei che le limitazioni fossero sui temi aerodinamici, così da riavvicinare ‘davvero’ le macchine e permettere lotte ‘vere’.

      Tutti questi stop non piacciono nemmeno a me, ma la mia voce non viene certo ascoltata da Ecclestone e soci.

      Comincio a pensare che in questo circo di femminucce (scusa Ringo90 è un’immagine retorica, non sessismo) tutti siano lì a lamentarsi per ogni cosa, mentre io preferirei vedere qualche scazzottata in più nei retrobox per aggiustare le cose. Qui si dovrebbe correre al massimo della tecnologia, invece stiamo creando piloti che sono campioni di ‘economy-run’. tra un po’ lo strumento principale della telemetria diventerà il consumometro :)

      • Ringo90 scrive:

        No problem :D
        Sì credo che praticamente ogni amante della F1 non ami vedere un simile spettacolo ed è qui che sbaglia Ecclestone, che evidentemente sottovaluta i tifosi di questo sport, credendo che preferiscano vedere più sorpassi ma “finti” invece che pochi ma buoni.
        Sì perchè non ci trovo nulla di spettacolare in un sorpasso tra una vettura che gira un secondo o un secondo e mezzo più veloce (+drs) e una più lenta, oppure tra una vettura con le gomme in buono stato e un’altra che le deve preservare (vedi Kimi su Vettel), o ancora sorpassi ai box perchè ce ne sono così tanti che ci si perde nel mezzo.
        Io mentre guardo il gp continuo a chiedermi, ma quanta colpa aveva Rosberg per tutti i sorpassi che ha subito? E quanto realmente valevano i sorpassi che ha fatto Massa? (senza offesa eh, se la macchina va forte che ci deve fare)
        Poi certo chiaramente chi tifa il vincitore di turno è contento, come lo fui io in Bahrain, ma mi rimane l’amaro in bocca in ogni caso.

  7. Multi 2 1 scrive:

    Confermo ,finalmente abbiamo la macchina migliore del lotto…ma a me questi gp con 4 pit stop di media….fanno schifo.
    e pensare che oggi avevano le gomme piu dure e quelle medie !!
    se avessero mai portato le soffici…o le supersoffici ????? cosa servono mai ??
    bah…..cmq la Ferrari ci ha fatto gioire…e ritengo assurda la strategia in generale della MERCEDES….possono fare solo un giro…ma Lauda lo sa che i gp si vincono alla domenica ???

  8. Pingback: F1 | Foto GP Spagna 2013: La Gara | F1Passion.it

  9. gippo scrive:

    Alonso ha fatto una partenza da 10:abilissimo a sfruttare l ultima “tacca” di kerz per superare ham nel curvone veloce.Sul passo gara, come già detto, non c’è ne per nessuno.
    Strana la gara delle RB: vett poteva andare a podio ma ad un certo punto girava più piano con le gomme nuove che con le vecchie. Web faceva spesso il miglior tempo in un settore per poi perdere negli altri due.Incomprensibile.
    A montecarlo la musica potrebbe essere diversa. Vedremo.
    Continua la saga delle forature: a parte il discorso gomme, queste auto lasciano troppi detriti.basta una toccatina per mandare in pezzi i complicatissimi alettoni e seminare pezzi di carbonio ovunque. Non dovrebbe forse intervenire la federazione trattandosi di questioni relative alla sicurezza?

  10. Johnny scrive:

    sono stato tutto il giorno senza internet :D che dire????giornata fantastica per noi ferraristi,ora si va su un circuito unico ed “anomalo” in un certo senso,credo ci sarà un ritorno della red bull…ma se la ferrari non dovesse fare bene credo che dal Canada si tornerà a battagliare per la vittoria!!!Ovviamente spero di battagliare anche tra 2 settimane ;)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Per inserire un'immagine personale, registrarsi con lo stesso indirizzo email al sito: http://it.gravatar.com